sabato 1 ottobre 2016

Sulla Rivista internazionale “POESIA” Rosella Lamberti recensisce la raccolta Canti brevi di Nino Oxilia (Neos, 2014) curata da Patrizia Deabate.

Nel numero di marzo 2016 POESIA ospita in copertina la foto di WoleSolyinka, Premio Nobel per la Letteratura nel 1986, e, nella rubrica “Lo scaffale di Poesia” a pag. 69, la recensione di Rosella Lamberti, che inizia così:
«Chi volesse assistere al farsi di un genio poetico, deve affrontare la lettura dei Canti brevi, prima, misconosciuta opera di Nino Oxilia. Uscita nel 1909, la raccolta, per il suo eclettismo e la molteplicità delle influenze letterarie, sembra coprire un arco di vita e di esperienze ben più ampio di quello che l'autore, appena ventenne, aveva potuto percorrere. Ancora ignaro del successo che gli sarebbe toccato di lì a poco in ambito teatrale (si veda l'accuratissima ricostruzione biografica della prefazione di Patrizia Deabate), Oxilia appare invece certo del valore dei propri versi che, in una lettera all'amico Ernesto Cazzola, definisce “assai belli”».



Testo integrale della recensione di Rosella Lamberti: 

Nessun commento:

Posta un commento